logo.jpg

È la storia di un uomo, delle sue figlie e della loro, comune, sentita passione per il vino. Ci troviamo a Cologne Bresciano, nel cuore della Franciacorta, dove nel 1960, il medico Nelson Cenci, ex ufficiale alpino, reduce dalla ritirata di Russia e scrittore, acquista una cascina del 1600, la ristruttura finemente e attorno ad essa inizia a recuperare le viti, a piantarne di nuove, radici nella profondità del suolo, a restaurare e ingrandire la cantina per fare i suoi vini con passione e dedizione.
“… il vino è la poesia della terra”, scriveva Mario Soldati e la casa è il luogo dell’esperienza: oggi a fianco del padre, guidano l’azienda agricola le figlie Giuliana e Maria Grazia e qui, da più di trent’anni si producono vini di anima, nell’attenzione accordata alle piccole cose, alla campagna, alla vendemmia e al lento affinamento delle bottiglie.
Sono quasi sei gli ettari di proprietà, tre le uve coltivate: lo Chardonnay in diversi cloni, il Pinot Bianco e il Pinot Nero. Ogni anno vengono prodotte circa 60.ooo  bottiglie di vino. I Franciacorta della gamma: il Satèn, il Brut e il Brut Millesimato, sono alte interpretazioni di raffinato lavoro artigiano. Profondissimi nell’espressione varietale, lunghi e freschi negli aromi, vivaci e lucenti nella veste giallo-opalina, vogliono svelarsi lentamente per concedersi con eleganza, carattere e personalità. Completano la produzione Curtefranca Bianco, Curtefranca Rosso e la riserva Ritorno IGT Rosso Sebino.


Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti anche con finalità’ commerciali.
Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai l’utilizzo dei cookie.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Privacy presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

accetto