Era il 1866 quando Carlo Martinez fondò a Marsala la sua azienda vinicola, destinata a diventare una delle più antiche della città.
Gli stabilimenti dell'azienda, che contengono nello stesso opificio i reparti di lavorazione, invecchiamento ed imbottigliamento, sorgono su un'area di circa 6000 mq., con una capacità ricettiva di oltre 40.000 ettolitri, di cui circa 8.000 in fusti di legno di rovere e ciliegio, indispensabili per l'invecchiamento dei Marsala e dei vini liquorosi.
Viene immesso sul mercato solo il 10% circa delle riserve della cantina. L'invecchiamento, per la quasi totalità dei prodotti, avviene con il metodo "solera" mediante "colmatura con vecchi perpetui" che prevede la sistemazione delle botti in più file sovrapposte. Dalla fila più in basso si preleva circa il 10% del contenuto per essere avviato all'imbottigliamento, mentre il vuoto determinato si ripristina con il vino prelevato dalle file superiori. Si ottiene così la continuità di anno in anno dello stesso vino con le stesse caratteristiche.
I tecnici della Martinez, che si occupano personalmente dei periodici approvvigionamenti presso viticultori già selezionati nel corso degli anni, seguono anche l'intero ciclo di produzione fino alla vendemmia.


Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti anche con finalità’ commerciali.
Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai l’utilizzo dei cookie.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Privacy presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

accetto